Cognetex, c’è una speranza


Cauto ottimismo sul futuro dello stabilimento imolese dell’ex Cognetex dopo l’incontro al Ministero dello Sviluppo Economico fra la proprietà S.Andrea Novara ed i sindacati. L’azienda ha comunicato la disponibilità a proseguire le trattative finalizzate alla cessione dello stabilimento di Imola. Si è avuta conferma anche dell’interesse manifestato a più riprese dalla cordata acquirente formata da imprenditori imolesi che dovrebbe definire l’offerta in tempi brevi. La cessione del ramo d’azienda permetterebbe così il mantenimento dell’attività e la salvaguardia di numerosi posti di lavoro. Attualmente gli occupati sono 51. Il Ministero dello Sviluppo Economico, le organizzazioni sindacali e la società hanno ritenuto indispensabile che nell’immediato sia autorizzata l’istanza presentata, in data 8 maggio, al Tribunale di Novara che consente la ripresa temporanea dell’attività finalizzata al mantenimento del patrimonio aziendale per consentire la cessione del ramo d’azienda. Le organizzazioni sindacali Cgil. Cisl, Uil, hanno auspicato che in tempi brevi siano poste in essere tutte le condizioni necessarie per finalizzare la cessione dello stabilimento permettendo il proseguimento dell’attività e così la salvaguardia dell’occupazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet