Cofferati contro il bonus per Roma


BOLOGNA, 12 GEN. 2009 – Il sindaco di Bologna Sergio Cofferati, d’accordo con i suoi colleghi di Torino e Firenze, si schiera contro l’emendamento sul decreto anticrisi approvato nei giorni scorsi dalla commissione bilancio della Camera, che esenterebbe la città di Roma dal patto di stabilità per gli investimenti in infrastrutture dei prossimi due anni."Chiamparino e Domenici hanno ragione: non possono esistere norme che differenziano i Comuni tra di loro – ha premesso Cofferati uscendo da Palazzo D’Accursio – Peraltro il 70% degli investimenti in infrastrutture proviene dagli enti locali, dunque gli enti locali andrebbero incentivati e aiutati a investire per completare i progetti che hanno in corso da un lato, e dall’altra parte per avere un loro intervento in funzione anticiclica in grado di contrastare gli effetti della crisi in atto". Netta quindi la conclusione dell’ex sindacalista Cgil: "Provvedimenti mirati a dare questa possibilità e questo vantaggio a una sola città sono oggettivamente sbagliati, andrebbero rapidamente cambiati".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet