Cocktail di droghe e alcol. Ragazzo di Carpi muore a Bologna


©Trc-TelemodenaCARPI (MO), 11 OTT. 2010 – E’ morto questa mattina alle 10, all’ospedale Sant’Orsola di Bologna, Enrico Rumolo, 19 anni, originario della Campania ma residente con la famiglia a Carpi. Sabato sera era andato a Bologna con alcuni amici, tre ragazzi e una ragazza suoi coetanei, e tutti insieme erano entrati al circolo Arci Synklab, di via Mattei, una discoteca che si trova in un vecchio capannone.Alle 4 della notte Rumolo si è sentito male ed è stato soccorso dal personale del locale. Il 118 ha accompagnato il ragazzo al nosocomio ed è stato ricoverato in rianimazione, in condizioni gravissime. I medici parlano di un cocktail di chetamine, anfetamine ed ecstasy in quantità abnormi, accompagnate da alcol, che hanno provocato danni irreversibili al cuore, al fegato, ai reni.I sanitari temono anche che sia arrivato in possesso di una partita di droga più pericolosa del normale. I carabinieri stanno indagando, per ricostruire i movimenti del giovane e risalire allo spacciatore. Gli amici di Rumolo alla madre hanno raccontato di aver comprato alcune pasticche già all’interno della discoteca. L’Arci di Bologna ha già annunciato che se verranno stabilite responsabilità è pronta a chiudere il locale.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet