Cna Professioni ER dà vocea chi non è regolamentato


BOLOGNA, 18 LUG. 2012 – In Italia oltre 3 milioni di lavoratori esercitano attività professionali non organizzate in Ordini o Albi, realtà innovative e preziose fonti di occupazione. Un vuoto di rappresentanza che Cna ha deciso di riempire costituendo la nuova articolazione Cna Professioni, che ora sbarca anche in Emilia Romagna, per dare voce a 900 professionisti che si aggiungono ai 2800 già presenti nel sistema regionale. Al momento sono coinvolte 24 associazioni professionali, ma il numero è destinato a crescere.Cna Professioni Emilia Romagna ha già predisposto pacchetti ad hoc per i professionisti, a partire da specifici prodotti finanziari. Tramite il Consorzio unico dell’Emilia Romagna Unifidi offre garanzie anche per i non regolamentati. E insieme a Banca Marche finanzia alle imprese i costi sostenuti per usufruire delle prestazioni di professionisti convenzionati. Oltre a sostenere il disegno di legge già approvato alla Camera e in discussione al Senato, che dopo 15 anni punta proprio a regolamentare le professioni non organizzate in ordini o collegi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet