Cna Modena “sente” la crescita, ma la strada è lunga


MODENA, 8 DIC 2010 – Cresce ancora, anche se non al ritmo dell’industria, la produzione delle piccole medie imprese della provincia di Modena. Si rimane comunque lontani dai valori raggiunti prima della crisi. Lo precisa la Cna provinciale dopo un’indagine sulle aziende con meno di 50 dipendenti, di cui sono stati analizzati i dati del terzo trimestre 2010. Secondo l’associazione, "serviranno ancora due anni prima di ritornare ai record di inizio 2008". Da giugno a luglio di quest’anno, la produzione industriale ha fatto segnare un +7,8% rispetto al 2009. Nel trimestre precedente la crescita era stata del 6,4%, mentre in quello ancora prima si era registrato un calo del 4,7%. Il fatturato complessivo è andato di pari passo con un +8,1%. Cna Modena evidenzia come sia sugli scudi la metalmeccanica e parla di "exploit dei mezzi di trasporto, settore dove però la crisi ha colpito con forza sino a alla metà di quest’anno. Tutti i parametri delle imprese osservati – si dice nel rapporto – dalla produzione al fatturato, fanno rilevare aumenti consistenti, anche se in misura largamente inferiore a quanto accade a livello provinciale: un dato medio su cui pesano gli ottimi dati che arrivano dalla grande industria. Dati incoraggianti ma tanta strada rimane ancora da fare per recuperare il terreno perduto, se si pensa che i livelli produttivi raggiunti sono comunque quelli di fine 2005". Un fattore trainante per le piccole imprese sembra essere l’export, la cui quota di fatturato è stata del 14% nell’ultimo trimestre considerato. Gli ordinativi esteri hanno fatto segnare un +3,7%, quelli interni +3,6%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet