Cna ER, Amadei è il nuovo segretario


Enrico Amadei, lughese, 58 anni è il nuovo segretario di Cna Emilia Romagna. Lo ha nominato ieri sera, all’unanimità, la Direzione regionale della Confederazione. Con la nomina di Amadei, che succede a Gabriele Morelli, segretario negli ultimi otto anni, si completa l’assetto dei vertici associativi di Cna ai quali spetterà il compito di guidare la Confederazione fino al 2017.

Enrico Amadei entra in Cna nel 1975, presso l’Associazione provinciale di Ravenna, all’interno della quale ricopre numerosi incarichi fino al 1989, quando viene chiamato a Roma per assumere la responsabilità dell’ufficio contrattuale. Rientrato a Bologna nel 1993 ricopre ruoli di primo piano nelle strutture bilaterali regionali e nazionali. Nel 2000 torna a Roma, presso Cna nazionale con l’incarico prima di Responsabile delle relazioni sindacali e, dal 2008, di Direttore della divisione economica e sociale.

In un quadro economico all’interno del quale non si intravede ancora una ripresa certa, l’Emilia Romagna sta pagando duramente il perdurare della crisi con una pesante caduta di competitività e una perdita di Pil del 13,5%. “In questo scenario – spiega Enrico Amadei – le piccole e medie imprese devono essere una risorsa per ricominciare a crescere ma, per farlo, hanno bisogno di politiche e misure in grado di favorire la ripresa. Mercato, credito, fisco e semplificazione sono le priorità di una agenda che deve mettere al primo posto la riduzione della pressione fiscale e del costo del lavoro. Le difficoltà che il sistema produttivo sta affrontando dal 2008 sono ancora elevate e rischiano di protrarsi per l’intero 2014”.

In questo quadro è chiamata ad operare Cna. “Un’organizzazione di rappresentanza come la nostra – prosegue Amadei – deve saper “leggere” le esigenze delle imprese e costruire politiche di prospettiva. Cna Emilia Romagna intende assicurare il confronto con la Regione in una logica di forte integrazione con le realtà locali e il livello nazionale. In una fase nella quale le soluzioni sono difficili e impongono grandi sacrifici a tutti, Cna intende rappresentare l’artigianato, le piccole e medie imprese e l’intero sistema produttivo, mantenendo una forte visione di insieme che includa i valori del territorio, della comunità e della nostra struttura “sociale”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet