Cmc Ravenna, nel 2011 dall’estero metà del fatturato


RAVENNA, 26 APR. 2012 – Il Cda Cooperativa Muratori e Cementisti (Cmc) di Ravenna, una delle principali imprese di costruzioni italiane, ha approvato la proposta di bilancio dell’esercizio 2011. I ricavi realizzati sono stati pari a 900 milioni, con una crescita del 12% rispetto al 2010. Il 50% del fatturato è stato realizzato all’estero, principalmente in Africa del Sud e in Estremo Oriente.Il Margine operativo lordo è stato di 97 milioni; pari a 13 milioni il risultato netto consolidato. In Italia e all’estero, il gruppo Cmc ha complessivamente occupato 7.161 lavoratori; fra questi, 392 sono soci cooperatori.La cooperativa nei mesi passati ha avviato, fra gli altri, i lavori per la costruzione di due lotti della Metropolitana di Singapore, per complessivi 250 milioni. Rientra nei programmi di Cmc il rafforzamento della presenza nell’area. Infatti, dopo quello di Bangkok, è stato aperto un ufficio a Mumbai, in India. Il budget 2012 prevede ricavi per 950 milioni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet