Cmc e Impregilo, centrale elettrica in Sudafrica


15 LUG. 2013 – Cassa depositi e prestiti (CDP), SACE, BNP Paribas Corporate and Investment Banking e HSBC Bank plc annunciano la finalizzazione di due finanziamenti per un totale di € 300 milioni a favore di Eskom Holdings SOC Limited (Eskom), public utility sudafricana dell’energia interamente posseduta dal Governo di Città del Capo. L’importo è destinato a finanziare il pagamento di una parte del contratto commerciale firmato con CMC, in joint venture con Impregilo e la società locale Mavundla, per la realizzazione dei lavori sotterranei connessi alla centrale idroelettrica di Ingula.Nell’ambito dell’operazione, SACE ha interamente garantito entrambi i finanziamenti così composti: un primo finanziamento di € 165 milioni messo a disposizione da un pool di banche che coinvolge Kfw IPEX-Bank, Hsbc bank plc, UniCredit Bank Austria e BNP Paribas, quest’ultima con il ruolo di banca agente. un secondo finanziamento di € 135 milioni erogato interamente da CDP, nell’ambito del sistema Export Banca. La centrale, situata nella catena montuosa del Drakensberg, tra il Kwa Zulu Natal e il Free State, a circa 350 chilometri a sud-est di Johannesburg, ha una capacità di produzione energetica di 1.322 MW. Il progetto si inserisce in un più ampio programma di investimenti di Eskom per diversificare le fonti energetiche del Sud Africa e incrementare la produzione per far fronte alla crescente domanda interna di energia elettrica.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet