Cmc, contratto per diga in Kenya


Contratti per 958,3 milioni di euro, di cui 458,9 milioni in Italia e 499,4 all’estero, che ne includono 240 per un contratto per la costruzione di una diga e del relativo impianto di trattamento delle acque in Kenya. Emerge dalla chiusura dei primi nove mesi dell’anno approvata dal cda della Cmc (Cooperativa muratori e cementisti) di Ravenna, che ha approvato il bilancio di Gruppo al 30 settembre. Il portafoglio ordini rimane sostanzialmente invariato al 30 settembre 2014, a 3.173,4 milioni rispetto ai 3.183,5 milioni di giugno 2014, mentre evidenzia un incremento rispetto ai 2.970,9 milioni del dicembre 2013. I dati licenziati dalla coop ravennate parlando di un valore della produzione a 771,9 milioni (268,8 milioni nel terzo trimestre). In particolare, i ricavi da costruzioni ammontano a 743,4 milioni (il 45,7% in Italia, il 54,3% all’estero). L’Ebitda è a 84,6 milioni, l’utile netto a 10,7 milioni, 4,4 generati nel terzo trimestre. L’utile netto dei primi nove mesi 2014, spiega la azienda, è leggermente inferiore ai 10,8 milioni registrati nell’esercizio 2013.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet