Cisl Emilia centrale punta sui giovani


Mettere le persone, a partire dai giovani, e il territorio al centro dell’azione sindacale. E’ questo il mantra, la mission più volte ripetuta nella due giorni di congresso Cisl Emilia Centrale che, dopo l’apertura  a Reggio Emilia, ha continuato il confronto a Modena, nelle stanze di Palazzo Europa, secondo congresso dopo l’unificazione di due anni fa tra le Cisl di Modena e quella di Reggio Emilia. Giornata aperta dalle parole del Vescovo Erio Castellucci che ha definito il sindacato come la forma sociale e attuale di carità. Una struttura territoriale, quella della Cisl Emilia Centrale, che oggi, con 93.920 iscritti, è la maggiore in Regione e l’ottava in Italia

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet