Ciclat, bene il bilancio


Nonostante la grave crisi economica, il CICLAT (consorzio nazionale, aderente a Confcooperative, che associa i lavoratori ausiliari addetti al traffico ed attualmente formato da 86 soci distribuiti in tutte le regioni italiane ed attivi in numerosi settori, dalla raccolta dei rifiuti alla manutenzione, dalla ristorazione al movimento merci, dalla vigilanza all’edilizia) ha chiuso il 2013 con un leggero aumento del valore della produzione, arrivato a sfiorare i 170 milioni di euro (circa 10 milioni in più rispetto al 2012), e con un utile di quasi 47.400 euro; il patrimonio netto si è attestato vicino ai 17,9 milioni di euro. Sono questi i principali dati illustrati in occasione dell’Assemblea dei soci dal presidente Gianfranco Bessi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet