Ciao Antonella Spaggiari, bye bye, au revoir, auf wiedersehen


REGGIO EMILIA, 12 GIU. 2009 – Alla Fondazione Manodori si chiude l’era di Antonella Spaggiari. Il consiglio generale dell’ente si è riunito nel tardo pomeriggio di oggi nella nuova sede di via Carducci e la riunione si è conclusa pochi minuti fa. Il vecchio consiglio ha designato i 10 nuovi membri del consiglio generale, scegliendoli fra le terne di nomi indicate dagli enti a cui lo statuto riconosce il diritto di designazione, a partire da Comune di Reggio, Provincia e Camera di Commercio. In più, il consiglio generale ha nominato altri 3 consiglieri, completando così il quadro dei 13 consiglieri.Fra i 13 membri del consiglio generale, tra i quali sarà scelto il nuovo presidente, non c’è Antonella Spaggiari, il cui mandato scadrà il 29 luglio. Il nuovo consiglio generale si insedierà all’inizio di luglio. Attualmente, i consensi sembrano concentrarsi su Gianni Vezzani, presidente provinciale della Confartigianato ed ex consigliere di amministrazione di Bipop-Carire, che potrebbe quindi essere il successore della Spaggiari alla guida della Manodori.Tra i consiglieri indicati dagli enti designanti sono stati eletti Ildo Cigarini e Armando Anceschi (della terna del sindaco di Reggio), Leonida Grisendi e Maurizio Bocedi (Provincia), Gianni Vezzani e Valeria Prampolini (Camera di Commercio), Walter Vezzosi (Albo dei Medici e degli Odontoiatri), Rosanna Gandolfi (da un’associazione di volontariato), Riccardo Simonini (Vescovo di Reggio e Guastalla), Gianni Borghi (Cis, scuola aziendale di formazione superiore degli Industriali). Il consiglio generale ha invece nominato tre fedelissimi della Spaggiari: Giuseppina Bussi (moglie dell’ex senatore Dc Franco Bonferroni), Girolamo Ielo e Vando Veroni.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet