Ci vediamo su Facebook. Firmato: la polizia


in collaborazione con Teleromagna25 MAR. 2009 – Iscriversi a Facebook è stato fatale per un truffatore sammarinese. La Polizia delle Comunicazioni di Rimini, in collaborazione della Gendarmeria della Repubblica di San Marino, lo ha infatti scoperto e denunciato. Il sammarinese, 27 anni, è accusato di numerose truffe online, mediante le quali vendeva sul di un sito internet personal computer mai consegnati ai numerosi acquirenti perché in realtà mai posseduti. Tredici sono le persone truffate, residenti in Italia, per un iniziale giro d’affari di circa 4.000 euro. L’uomo per sviare le indagini e per ottenere la fiducia degli acquirenti, aveva una patente sammarinese falsa e aveva aperto un conto corrente online in una banca sempre sammarinese, sotto falso nome.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet