Choc a Bologna,il “Cev” si toglie la vita


BOLOGNA, 9 MAG. 2012 – Maurizio Cevenini, consigliere regionale conosciuto da tutti a Bologna come "il Cev", si è suicidato lanciandosi da un terrazzo della sede dell’Assemblea legislativa. 58 anni, ex candidato sindaco del Pd e recordman in Italia per celebrazioni dei matrimoni civili, Cevenini, col suo gesto, ha lasciato sgomenta un’intera città. La notizia è stata confermata in lacrime dal presidente del’assemblea, Matteo Richetti. Il corpo è stato trasportato all’interno del palazzo. Il palazzo è stato raggiunto dal Prefetto Angelo Tranfaglia, dal Questore Vincenzo stingone e dal Pm Marco Mescolini. Sono poi arrivati arrivati il coordinatore del Pdl di Bologna, Paolo Foschini.Cevenini si ritirò dalla corsa alla prima carica politica di Bologna in seguito a problemi di salute. Proprio i problemi di salute sarebbero alla base dell’estremo gesto. Il Cev stava male da tempo ed era molto depresso. La figlia ha saputo del tragico fatto mentre era al suo lavoro da terapista in una clinica privata.Saputo del suicidio di Maurizio Cevenini, il presidente della regione Emilia-Romagna, Vasco Errani, ha deciso di rientrare immediatamente a Bologna da Roma, dove era per impegni istituzionali. Stessa decisione anche per il sindaco Virginio Merola, pure lui in trasferta nella capitale. In segno di lutto il Comune ha annullato tutte le conferenze stampa. Il Bologna calcio ha invece cancellato l’Open Day di oggi pomeriggio a Casteldebole, la festa organizzata per celebrare l’ottima stagione della squadra di Pioli, di cui Cevenini era grande tifoso. E’ stato il presidente dell’Assemblea legislativa Matteo Richetti a portare personalmente il cordoglio alla famiglia di Maurizio Cevenini. "La morte del consigliere Cevenini è un fatto che ci sconvolge. Gli accertamenti e le dinamiche non competono a noi, sono in corso", ha detto Richetti facendo ritorno al palazzo di via Aldo Moro, sede della Regione. "Abbiamo ritenuto subito – ha spiegato – di dover portare alla moglie e alla figlia, insieme al sottosegretario Bertelli, al capogruppo Monari, al segretario Donini e al sindaco di San Lazzaro, il nostro cordoglio. E’ una cosa che non ho nemmeno la forza e la capacità di descrivere"."Notizia sconvolgente, non riesco a crederci". Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani ha commentato la tragedia.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet