“Chiudo la carriera da voi, a Reggio Emilia ho tanti amici”


REGGIO EMILIA, 27 GIU 2010 – Kobe Bryant giocherà in Italia: la notizia è confermata da lui stesso. "Sì, è vero – ha detto ai cronisti a Soweto, in Sud Africa, intervenendo ad un evento patrocinato dal suo sponsor Nike – mi piacerebbe moltissimo chiudere la mia carriera giocando in Italia. Ho tanti amici a Reggio Emilia e Milano. Adesso no, ma è un sogno che realizzerò". Bryant in questi giorni assisterà alle partite dei mondiali di calcio Argentina-Messico e domani a Brasile-Cile. Bryant ha anche espresso il ruo rammarico per l’eliminazione "inaspettata" dell’Italia dal Mondiale. Uno sport, il calcio, che lui ama e nel quale gli sarebbe piaciuto diventare forte: "Sono diventato un cestista – ha detto – ma da piccolo mi sarebbe piaciuto essere come Maradona, o Van Basten, o Baggio. Secondo me sarei potuto diventare forte anche come calciatore".Per Kobe, eletto Mvp delle ultime finali Nba e vincitore con i suoi LA Lakers di cinque titoli, quello in Italia sarebbe un ritorno, dopo che in gioventù aveva vissuto qui insieme al padre, anche lui cestita, che aveva giocato tra l’altro anche a Reggio Emilia. Dei suoi anni reggiani Kobe conserva un ricordo eccellente, oltre che i contatti dei suoi amici d’adolescenza: proprio questo ricordo potrebbe spingerlo a un ritorno da queste parti… Da lì a immaginare Kobe con la maglia della Pallacanestro Reggiana ce ne passa, ma sognare non costa nulla. Certo, la Reggiana dovrebbe perlomeno riuscire a tornare in Serie A: se è ipotizzabile vedere un vecchio Kobe regalare gli ultimi anni del suo talento all’Italia e a Reggio Emilia, non sembra però possibile che questo avvenga in un campionato minore.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet