Chiude la Titan di Crespellano, 200 in mobilità


Da tempo c’era il timore di una delocalizzazione in India e Cina. Oggi, invece, la notizia di chiudere l’azienda entro l’anno. Accade alla Titan di Finale, azienda meccanica di Crespellano. La proprietà americana dell’azienda, infatti, ha annunciato di voler chiudere la sede di Crespellano, nel bolognese, mettendo in mobilità i 200 lavoratori del sito bolognese, per poi trasferire le macchine nell’altra fabbrica italiana, a Finale Emilia, nel modenese. Lavoratori e sindacati sono sul piede di guerra e minacciano di occupare la fabbrica bolognese.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet