Cheese it’s Europe, Parmigiano a Budapest


Mercoledì 21 settembre si è realizzata a Budapest, in Ungheria, la seconda tappa del CHEESE IT’S EUROPE, la campagna europea di promozione triennale dei formaggi italiani DOP Asiago, Parmigiano Reggiano e Gorgonzola che si propongono insieme in Polonia, Austria, Repubblica Ceca e Ungheria.
Il progetto prevede quattro eventi di grande impatto, l’Excellent Tour, che viene realizzato via via nei quattro paesi, richiamando l’attenzione sull’eccellenza e l’unicità dei tre prodotti italiani. I primi due dei quattro appuntamenti si sono svolti a Varsavia (Polonia), il 14 settembre e a Budapest (Ungheria), il 21 settembre e verranno seguiti dalle presentazioni che si terranno a Praga (Repubblica Ceca) il 27 settembre e a Vienna (Austria) il 5 ottobre.
Gli incontri sono l’inizio della fase attuativa di questo progetto da 3 milioni di euro e succedono all’analisi dei mercati e alla definizione degli obiettivi di sviluppo dei tre formaggi. Ora è il momento di attuare il calendario di attività che coinvolge Gdo, Horeca, canale tradizionale, opinion leader e media.
Frutto della collaborazione tra i tre consorzi e del riconoscimento da parte dell’Unione Europea del valore della progettualità proposta, CHEESE IT’S EUROPE punta a promuovere la conoscenza ed il consumo dei formaggi in questi promettenti mercati che hanno importato formaggi e latticini Made in Italy per oltre 21.000 tonnellate nel 2015, per un controvalore di 119 milioni di euro. Questi paesi rappresentano sbocchi commerciali interessanti e particolarmente promettenti nel panorama attuale, dal momento che hanno segnato nel triennio 2011 – 2015 un incremento delle importazioni dall’Italia del 53% in volume e del 41% in valore.
Educare i consumatori sia al patrimonio di autenticità dell’origine e delle tecniche tradizionali di produzione che Parmigiano Reggiano, Gorgonzola, Asiago esprimono, che alla possibilità di utilizzare al meglio i tre formaggi italiani, abbinandoli a prodotti diversi, è il focus della campagna promozionale “Cheese, It’s Europe”, sostenuta dall’Unione Europea. Un progetto per il quale, i tre formaggi italiani sono ambasciatori della storia e del patrimonio caseario italiano ed europeo, riconosciuto dal marchio di Denominazione di Origine Protetta.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet