Che buone le polpette Ikea!


BOLOGNA, 8 OTT. 2009 – E’ amore tra i bolognesi e l’Ikea. Nella classifica che raggruppa tutti i punti vendita del colosso svedese nel mondo, quello di Casalecchio di Reno è al quarto posto per il numero di guardaroba venduti ogni mille clienti e al sesto per quanto riguarda le librerie. Ma oltre alle scatole porta-scarpe, molto apprezzate, il successo maggiore quest’anno lo ha riscosso un prodotto che ha poco a che fare con l’arredamento, ma che è possibile trovare nel ristorante del negozio, dove è stato ordinato da migliaia di clienti: le polpette, svedesi anch’esse ovviamente. Queste sono alcune delle curiosità che emergono dalla conferenza stampa nel negozio sull’esercizio 2009, durante la quale però – "per scelta aziendale", ha spiegato il manager del negozio Carlo Guandalini – non sono stati forniti dati di fatturato, "comunque in linea con le aspettatve". Lo staff si è detto soddisfatto di come è andato l’esercizio dall’1 settembre 2008 al 31 agosto di quest’anno, perché i visitatori sono rimasti in linea con il dato del periodo precedente: 2.100.000. Nonostante nel frattempo abbiamo aperto i negozi ‘fratelli’ di Parma (il 27 agosto del 2008) e Rimini (il 9 giugno scorso), che inevitabilmente hanno ‘cannibalizzato’ clientela. "Se i visitatori non sono calati – ha spiegato Carlotta Guerra, responsabile dei rapporti con i media – significa che il negozio ne ha conquistati dei nuovi". In media ogni cliente è tornato nel negozio 6,2 volte in un anno, mentre l’anno precedente lo aveva fatto 5,8 volte. Lo scontrino medio è di 82 euro, e i mobili sono il 63% delle vendite. Le cucine, in particolare, hanno fatto un balzo in avanti passando dal 12,5 al 14% del fatturato. I complementi, invece, sono il 36% delle vendite. Nel ristorante svedese sono passati 630.000 clienti, e i pasti sono stati 160.000. Il cliente tipo è per lo più una donna (53%), di 38 anni, single nel 38% dei casi, laureato (47%), e il 78% delle volte si collega ad Internet da casa. Ma c’é anche la clientela ‘business’, che varca le porte del negozio di Casalecchio di Reno per arredare negozio, ditta o agriturismo: sono 39.000 le imprese che l’hanno fatto nel periodo preso in esame, 2.000 gli imprenditori diventati soci di Ikea Business. Aumentati poi del 27% i soci di Ikea Family, la carta che garantisce sconti su articoli a rotazione. Ma Ikea in Emilia-Romagna fa anche shopping: la regione è la quarta tra le italiane per volume di forniture vendute a Ikea Mondo (l’Italia é al terzo posto). E a Natale, lo shopping potrà servire ad una buona azione: alla ‘gift card’ da 50 euro Ikea ne aggiungerà altri 5. Al cliente poi la scelta se spendere i 55 euro nel negozio, oppure devolvere il bonus extra a un progetto dell’Antoniano per i senzatetto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet