Cgil, lo sciopero generale ha una data


MODENA, 3 MAR. 2011 – Dopo gli scioperi, i picchetti e le trattative ad oltranza per salvare quanti più posti possibili, adesso la Cgil ci prova con una festa. La notte bianca per il lavoro di Modena. Un modo per chiamare a raccolta la città su quella che viene giustamente considerata dal sindacato come la principale emergenza sociale di questi anni. Ad annunciare l’iniziativa, che si svolgerà molto probabilmente il 21 maggio, è stato stamattina Donato Pivanti nel corso del suo intervento all’attivo provinciale di quadri e delegati della Cgil. Al centro del dibattito, concluso dal segretario nazionale, Susanna Camusso, la campagna sulle regole per la democrazia e la rappresentanza sindacale e la modalità di organizzazione dello sciopero generale. Obiettivo della Cgil ottenere dal Governo un deciso cambio di passo in economia, a cominciare dalla detassazione dei redditi più bassi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet