Cersaie verso il tutto esaurito a cinque mesi dall’evento


Cersaie 2014 procede spedita verso una edizione da record. A cinque mesi dall’evento, il Salone Internazionale della Ceramica per l’Architettura e dell’Arredobagno ha già allocato la quasi totalità della superficie espositiva ad aziende italiane ed straniere dei tradizionali settori rappresentati, quale piastrelle di ceramica, arredobagno, materiali e prodotti per la posa, colorifici. A questo si aggiunge l’importante novità del Padiglione 22 dove sono presenti, in una unica sezione chiaramente identificabile e ben coordinata ed organizzata al suo interno, le imprese espositrici dei nuovi materiali da pavimenti e rivestimenti – legno, parquet, marmi e graniti – ammessi per la prima volta ad esporre. Una conferma della centralità internazionale di una manifestazione che punta a superare il risultato di partecipazione dello scorso anno, 900 espositori provenienti da 35 Paesi del mondo.

 

Cersaie, la più grande e qualificata rassegna internazionale per i settori della ceramica e dell’arredobagno, si conferma con queste premesse l’appuntamento di riferimento mondiale del trade internazionale per conoscere le tendenze estetiche, tipologiche e tecnologiche, ma anche per essere il luogo di confronto fondamentale tra il mondo della produzione e quello della distribuzione. Una vocazione cosmopolita che troverà conferma nei 300 espositori esteri provenienti da 35 Paesi di 5 continenti.

 

Di rilievo anche i riscontri delle richieste di partecipazione da parte dei produttori di legno, marmo e pietre naturali, attratti dalla consueta presenza di circa 100.000 visitatori, per la maggior parte operatori commerciali, provenienti da tutto il mondo. Anche per queste aziende appartenenti ai nuovi settori merceologici, la possibilità di esporre a Cersaie 2014 passa attraverso prerequisiti ben specifici quali la qualità della loro manifattura, l’elevato standing di mercato, la forte connotazione internazionale – intesa come paesi di provenienza che come mercati di destinazione delle vendite -, tutti fattori decisivi nel mantenere elevati gli standard dell’offerta espositiva.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet