Cersaie, la “lezione alla rovescia” è con Riccardo Blumer


Torna a Cersaie la “Lezione alla rovescia”. Protagonista quest’anno Riccardo Blumer, l’architetto e designer svizzero, che oltre ad avere firmato prodotti di design come le sue sedie laleggera per Alias e Entronauta per Desalto, inserite nel 2010 nella collezione permanente del MoMA di New York, è noto per l’attività di elaborazione di una metodologia della ricerca indirizzata agli aspetti creativi.

 
A interrogarlo saranno, venerdì 26 settembre, gli studenti degli istituti superiori provenienti da tutta l’Emilia Romagna, che avranno l’opportunità di conoscere con una esperienza diretta in cosa consistono i suoi Esercizi Fisici di Architettura e di Design. Sarà lo storico dell’Architettura Fulvio Irace, docente al Politecnico di Milano, a introdurre Riccardo Blumer.

 

Dopo Enzo Mari, Alessandro Mendini, Elio Caccavale, e nello scorso anno Riccardo Dalisi, a Cersaie torna per questo singolare incontro con gli studenti – nell’ambito del programma culturale “costruire, abitare, pensare” – un maestro del mondo del design, e, nel caso di Blumer, uno sperimentatore della metodologia del creare.
Riccardo Blumer, cittadino svizzero nato a Bergamo, compie i suoi studi di architettura al Politecnico di Milano, dove si laurea nel 1982. Dal 1983 al 1988 lavora presso lo studio dell’architetto Mario Botta, a Lugano. Da allora svolge la sua attività di architetto e designer collaborando con aziende quali Alias, Artemide, Desalto, Poliform, Ycami, B&B e Flou e progettando interni pubblici e privati tra cui quelli del Teatro alla Scala di Milano e allestimenti per esposizioni anche alla Triennale di Milano e al Musèe du Président Jacques Chirac. Nel 1997 vince il premio “Design Preis Schweiz” e nel 1998 il “Compasso d’Oro”. Come architetto realizza edifici residenziali, terziari e industriali. Attualmente anche in questo campo, come nel design, si sta concentrando su questioni di tipo strutturale attraverso la minimizzazione delle parti, oltre agli insegnamenti di progettazione architettonica e design presso l’USI – Accademia di Architettura di Mendrisio, di design presso l’IUAV-RSM di S. Marino e NABA di Milano, architettura d’interni presso l’ISAID di Vicenza, seminari e workshop. Si occupa di metodologia della ricerca indirizzata agli aspetti creativi in cui ha elaborato gli Esercizi Fisici di Architettura e Design, che sta portando in numerose conferenze per enti pubblici e privati.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet