“Cercare per i rifugiati una sistemazione adeguata”


MODENA 16 FEB. 2011 – E’ un’emergenza anche per la città. Il sindaco Giorgio Pighi si augura che, a livello nazionale, si pensi anche al problema umanitario. Bisogna trovare una "sistemazione adeguata a persone che non vanno accolte nei Centri di identificazione ed espulsione (Cie), ma nei centri di accoglienza". Per i rifugiati, ha spiegato il primo cittadino, serviranno "permessi di soggiorno straordinari perché i Cie sono nati per allontanare persone che creano problemi alla sicurezza, non per accogliere indigenti o richiedenti asilo". Pighi ha aggiunto di rendersi conto "che ci troviamo di fronte ad un’emergenza e che in questi casi ognuno debba fare la propria parte" e spiega di aver ricevuto rassicurazioni dal Prefetto su fatto che il trasferimento non provocherà problemi di sovraffollamento e di aver allertato i Servizi sociali del Comune per eventuali richieste di asilo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet