Ceramiche Castelvetro, c’è il nuovo contratto integrativo


MODENA, 4 AGO. 2011 – E’ stato rinnovato il contratto integrativo aziendale della Ceramiche Castelvetro di Solignano di Castelvetro, nel modenese. Ne danno notizia i sindacati Femca-Cisl e Filctem-Cgil di Sassuolo. "Questo rinnovo è un segnale importante per un settore che sta ancora soffrendo e ci auguriamo possa essere seguito da molti altri accordi" affermano in una nota Andrea Sirianni della Femca e Ivano Ninzoli della Filctem. Il testo siglato tra Castelvetro, Confindustria Ceramica, Femca, Filctem e Rsu prevede un "nuovo salario variabile legato alla produttività misurata in termini di metri versati a magazzino, la qualità in termini di resa di prima scelta e l’efficienza misurata dalla percentuale di scarto di produzione". Se ci saranno le condizioni, spiega ancora la nota, Castelvetro e sindacati sperimenteranno accordi innovativi destinati a dare un sostegno alle famiglie dei dipendenti in questo difficile periodo. "Si tratta ora di applicare questo nuovo accordo e – concludono i sindacalisti di Femca e Filctem – sicuramente sarà necessario un cambio di mentalità rispetto a certe vecchie abitudini e prassi organizzative, andando nella direzione di una gestione sempre più condivisa delle vicende aziendali".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet