Ceramica, cresce il fatturato dei costruttori


©Trc-TelemodenaMODENA. 9 GIU. 2011 – Imprese di punta, capaci di progettare e realizzare interi stabilimenti, ma anche tante aziende più piccole, capaci però di proporre soluzioni tecnologiche avanzatissime. E’ il settore della tecnologia e dei beni strumentali per l’industria ceramica, che vede una riconosciuta leadership italiana (con larghe basi nel distretto sassolese) e che ora segna un ritorno in positivo dopo i colpi subiti nel 2008-2009.Acimac, l’associazione dei costruttori, presenta alla vigilia dell’assemblea annuale, un rapporto che segnala la ripresa. Ancora giù il mercato italiano ed europeo, è però la capacità del made in Italy di cavalcare la ripresa in Cina, India e Sud America a marcare la risalita del settore trainata dall’export. Acimac condirà l’appuntamento dell’assemblea annuale con un’iniziativa stimolante. Venerdì, nella sede di Villa Marchetti a Baggiovara, saranno a confronto attorno ad uno stesso tavolo alcuni dei maggiori protagonisti del distretto ceramico sassolese.Guarda l’intervista a Pietro Cassani, presidente di Acimac

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet