Ccfs e Coopservice entrano come soci in Ccpl


L’assemblea dei soci del Gruppo cooperativo reggiano ha approvato oggi l’ingresso di Ccfs e Coopservice nella proprietà di Ccpl. L’entrata dei due nuovi soci segna un passo importante verso l’attuazione del programma di sviluppo del Gruppo presentato lo scorso aprile nel corso dell’Assemblea di Bilancio 2012. Il Piano industriale per il triennio 2013-2015 prevede infatti l’allargamento della proprietà di Ccpl anche a cooperative non provenienti dal mondo dell’edilizia. Con un duplice obiettivo: rafforzare ulteriormente la vocazione industriale del Gruppo e maturare alleanze strategiche funzionali alla promozione di nuove iniziative imprenditoriali sia sui mercati nazionali che esteri. 

 

L’odierno scenario economico impone scelte forti e votate all’innovazione – si legge in una nota di Ccpl -. Il nuovo Piano industriale del Gruppo punta a cogliere questa sfida, prevedendo di coniugare necessarie politiche di ristrutturazione delle attività che più hanno risentito della crisi con strategie di crescita e di sviluppo nelle aree che presentano maggiori opportunità come il food packaging, i carburanti, i servizi alle imprese. Il nostro obiettivo – continua la nota di Ccpl – è portare il fatturato aggregato del Gruppo dai 1.200 milioni di euro registrati nel 2012 a 1.900 milioni entro il 2015, migliorando la redditività e rafforzando la solidità patrimoniale.

 

A partire da oggi il Consiglio di Amministrazione di Ccpl, oltre ai rappresentanti dei soci già noti, accoglierà i presidenti di Ccfs, Pasquale Versace, e di Coopservice, Roberto olivi.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet