Catta 27, nuova sede di 3mila metri quadrati


Catta 27, azienda bolognese specializzata nella produzione di impianti industriali per gelato, inaugura domani alle 11 la nuova sede produttiva di 3.000 metri quadrati a Zola Predosa (via Roma). La scelta è stata possibile visti gli ottimi risultati dell’azienda, che in questi anni è cresciuta sempre di più nonostante la crisi economica e le difficoltà del settore, grazie ad una combinazione di scelte mirate e qualità dei prodotti. Catta 27 oggi ha un target di fatturato medio poco inferiore a 10 milioni di euro l’anno, e conta 45 persone tra dipendenti interni ed esterni, con un turnover negli ultimi 8 anni pari 0,01. È l’unica azienda in Emilia Romagna che produce macchine da gelato industriale (in Italia sono solo 3 le aziende che producono impianti industriali per gelato), ed è una delle sole 8 al mondo. Le macchine permettono di produrre cornetti, torte, semifreddi, magnum, viennette, ecc. La bolognese Catta 27 nel 1982, all’epoca ancora Cattabriga, è stata la prima azienda italiana a vendere impianti di gelato industriale in Cina. Nel 2013 ha coperto l’80% dei produttori di gelato in Algeria, il 90% dei produttori in Nigeria, Tanzania, Mali, Angola, il 60% in Turchia, il 55% in India dove vanta una rete di vendita dal 1991 ed è fornitore per la Devyany Food Inc. e Mother Dairy (industria nazionale del latte e derivati) e una percentuale analoga in Russia, Lituania e Georgia dove è presente con una rete di commerciali e tecnici; il 45% in Arabia Saudita e Paesi del Golfo. Impianti targati Catta 27 sono presenti in Europa presso la Nestlé, Unilever, Kraft, Francos Ices, Isboerke, RR, ma anche in Sud Africa, USA, Sud America, “Far Est” (Malesia, Vietnam, Corea e Hong Kong), Infine, vanta la sua presenza a Cuba come fornitore dell’unica azienda presente. “Gli investimenti che stiamo mettendo in campo, come l’inaugurazione di una nuova sede, il mantenimento dei clienti e dei mercati, il nostro cammino di crescita in un momento storico dove purtroppo capita sempre più spesso di vedere la cessione di marchi e produzione, deve poter essere una spinta per tutti. Con impegno, professionalità e apertura al nuovo si può scommettere su un futuro migliore, per un’Italia più giusta fondata non sulle lobby (il mondo del gelato non sa neanche cosa sia una lobby di prodotto!), ma sulla competitività vera, sull’etica e sulla coscienza. Abbiamo la consapevolezza che riusciremo a restare in piedi e ad elevarci solo se saremo bravi in ciò che facciamo e produciamo”, dichiara il Presidente di Catta 27 Giuliano Cocchi, che nel ’91, assieme al fratello Gino, ha fondato l’azienda. “Siamo molto orgogliosi – aggiunge il Sindaco di Zola Predosa, Stefano Fiorini – di vedere concretizzata, anche e soprattutto in questi tempi difficili e di crisi, una realtà bella e significativa come quella rappresentata da Catta 27”. Parteciperanno attivamente all’inaugurazione, esponendo i loro prodotti, anche i clienti italiani: Gelati G7 di Bologna, gelati industriali con ricette artigianali; Pasticceria Quadrifoglio di Modena, specializzata in torte e semifreddi gelati e sorbetti; Bindi Dessert, azienda leader italiana per le forniture a bar e ristoranti di torte e semifreddi con packaging innovativo; Dolcissimo, azienda italiana leader per forniture conto terzi; Ferrero e Sammontana.

 

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet