Cassa integrazione per 145 della Cmr


© TelereggioREGGIOLO (RE), 22 MAR. 2012 – È stato firmato mercoledì in Provincia un accordo per la cassa integrazione straordinaria alla Cmr Edile. L’intesa prevede il ricorso agli ammortizzatori sociali per un anno, fino a un massimo di 145 lavoratori, e prevede modalità di rotazione fra i dipendenti in base alle professionalità. Cmr Edile ha affittato il ramo di azienda della Cooperativa Muratori Reggiolo dopo che quest’ultima ha chiesto l’ammissione al concordato preventivo.Già lunedì scorso la nuova azienda è riuscita a far ripartire una quindicina di cantieri, ma il ritorno al lavoro delle maestranze sarà graduale nel tempo. Per la società era oggi presente il neo-presidente Luca Bosi, assistito da Legacoop, per i sindacati la Fillea-Cgil, "L’accordo sulla cassa integrazione – afferma il vice-presidente della Provincia, Pier Luigi Saccardi – permetterà un’integrazione del reddito dei lavoratori in una fase di ripartenza dell’attività. L’utilizzo degli ammortizzatori sociali serve per creare le condizioni per il superamento delle difficoltà".di Gian Piero del MontePrecedenti di questo articolo:LA NUOVA CMR AL VIA AL TEMPO DI RECORD I TIMORI DEI FORNITORI  LUCA BOSI PRESIDENTE DELLA NUOVA SOCIETA’LEGACOOP: "NON LASCEREMO SOLI I SOCI"COSI’ IL PIANO DI SALVATAGGIO SCRICCHIOLII SOTTO IL PESO DELLA CRISI

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet