Casappa: una multinazionale “in corsa” da 65 anni


Una “corsa” lunga 65 anni per creare una multinazionale a capitale italiano capace di competere in tutto il mondo progettando e costruendo i principali componenti del sistema oleodinamico per applicazioni che spaziano nei settori delle costruzioni, dei veicoli industriali, della movimentazione e delle macchine agricole. E’ questa la storia della Casappa che ha festeggiato con un Family Day aprendo le porte della fabbrica alle famiglie dei dipendenti in occasione del 65° dalla fondazione. “Il 2017 è un anno davvero speciale per noi – spiega il presidente Renato Casappa – insieme al 65° della Casappa celebriamo i primi vent’anni della Ikron Fluid Filtration, la nostra azienda di filtri sempre situata a Lemignano (PR). E’ stata l’occasione per guardare al futuro tutti insieme partendo dalle nostre consolidate presenze in tutto il mondo: da 24 anni siamo a Chicago negli Stati Uniti dove realizziamo quasi il 30% delle nostre vendite, da 20 anni siamo in Germania, da 10 anni siamo a Shangai in Cina con uno stabilimento di 110 dipendenti. Possiamo dire di essere stati tra i pionieri del made in Italy oleodinamico nel mondo. Ci focalizziamo sulla customizzazione dei prodotti, sulla qualità del servizio e i nostri clienti ci scelgono come partner affidabile e innovativo. Un impegno che ci ha consentito di passare dalla “pompa d’oro” costruita nel 1952 da Roberto Casappa al superamento del milione di componenti oleodinamici prodotti in un anno”. Casappa e Ikron seguono una linea di crescita costante nel tempo (+ 15 % il fatturato consolidato negli ultimi 3 anni), mantenendo livelli di redditività adeguati a sostenere gli investimenti, nonostante le difficoltà che si presentano nei mercati globali. “Abbiamo raggiunto livelli di competitività molto alti grazie a costanti investimenti in azienda (circa il 5 % sul fatturato annuo) – aggiunge il vice presidente Luciano Casappa – e nel 2017 contiamo di raggiungere i 115 milioni di euro di fatturato realizzati per l’80% all’estero. Al Family Day Casappa hanno partecipato Paolo Bianchi, Sindaco di Collecchio, Paolo Casoli docente di macchine a fluido all’Università di Parma che nel 2005 ha concesso a Renato Casappa la laurea honoris causa in ingegneria, Fabio Storchi (presidente Federmeccanica), Alberto Figna (presidente Unione Parmense degli Industriali) e l’on. Giuseppe Romanini, un parlamentare che ben conosce il tessuto industriale del territorio. “Siamo proiettati nel futuro – concludono Elena e Filippo Casappa, entrambi consiglieri di amministrazione – e questa giornata per tutti noi è il momento giusto per ringraziare i nostri collaboratori dando spazio alla famiglia, valore per noi fondamentale. Il sempre maggiore peso che le tecnologie elettroniche avranno nel mondo oleodinamico ci spinge ad investire in questo settore rinnovando l’impegno dei fondatori puntando sulla qualità, sull’innovazione di prodotto e di processo e soprattutto sulle persone. Investiamo sui collaboratori in percorsi di formazione continua (in media 45 ore di training per ogni dipendente ogni anno) con attenzione speciale sui giovani talenti valorizzando la cultura tecnica (16% laureati, in gran parte ingegneri e il 48% diplomati, collaborazioni consolidate con università italiane e straniere). I valori ai quali si ispirano le politiche delle risorse umane, facilitatori del cambiamento legato al passaggio generazionale, sono: percorsi di sviluppo delle competenze e di crescita interna sia orizzontale che verticale, delega e responsabilizzazione delle figure manageriali, motivazione, condivisione degli obiettivi, integrità, equità e meritocrazia. E’ su questo capitale umano che costruiremo i prossimi anni di Casappa e Ikron”.

 

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet