Casa, meno mutui in regione


Nel primo trimestre 2013 le famiglie in Emilia-Romagna hanno ricevuto finanziamenti per l’acquisto dell’abitazione per 385,87 milioni di euro, rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente si registra una variazione delle erogazioni in regione del -22,57%, per un controvalore di -112,46 mln di euro. Sempre nel primo trimestre 2013 l’Emilia-Romagna ha fatto registrare un importo medio di mutuo (media ponderata a 12 mesi) pari a 120.200 euro, in aumento rispetto a quanto rilevato durante il trimestre precedente quando il ticket medio ammontava a 118.700 euro.

Mediamente chi sottoscrive un mutuo nella regione viene finanziato per quasi il 9% in più rispetto al mutuatario medio italiano. E’ quanto emerge dalla pubblicazione dei dati statistici da parte di Banca d’Italia, resi noti da Kiron Gruppo Tecnocasa. La provincia di Bologna ha erogato volumi per 106,8 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a -27,11%. A Ferrara sono stati erogati volumi per 20,2 mln di euro, corrispondenti a una variazione pari a -29,85%. La provincia di Forli’ ha erogato volumi per 37,58 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -9,15%.

In provincia di Modena i volumi erogati sono stati 51,05 mln di euro, la variazione corrisponde a -36,77%. In provincia di Parma sono stati erogati volumi per 47,99 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente pari a 1,36%. Piacenza ha erogato volumi per 22,36 mln di euro, la variazione sul trimestre è pari a -13,8%. La provincia di Ravenna ha erogato volumi per 33,47 mln di euro, facendo registrare una variazione sul trimestre pari a -28,81%. A Reggio Emilia sono stati erogati volumi per 34,13 mln di euro, la variazione rispetto allo stesso trimestre dell’anno precedente è risultata essere pari a -21,35%. La provincia di Rimini ha erogato volumi per 32,3 mln di euro, facendo registrare una variazione pari a -13,25%.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet