Carpigiani si affida a Kaizen


Carpigiani, azienda di Anzola Emilia leader nella produzione di macchine per il gelato e la pasticceria, chiama a raccolta gli specialisti di Kaizen Institute Italia e operatori interni e provenienti da altre aziende per analizzare e rendere più dinamici i flussi per lavorare insieme a due PMI fornitori dell’azienda: la G2 Elettronica di Bologna, dove si producono gli schermi touch di alcuni modelli di macchine per il gelato, e la Cavani Lino di Vignola (Modena), che assembla parzialmente le macchine targate Carpigiani.
.
Lo strumento è Kaizen Live Experience, un modello di formazione immerso nell’azione. L’occasione è un training Supply Chain Management (gestione della catena di fornitura) di tre giorni, che Carpigiani e Kaizen Institute Italia promuovono da martedì 17 a giovedì 19 ottobre. Dove? Nel Gemba, cioè il luogo dove si lavora, come prevede l’impostazione Kaizen, nata in Giappone, che mette al centro i processi concreti e la partecipazione alle scelte produttive: gruppi di lavoro saranno dislocati sia nello stabilimento Carpigiani di Anzola Emilia, sia alla G2 Elettronica di Bologna, dove si producono gli schermi touch di alcuni modelli di macchine per il gelato, e alla Cavani Lino di Vignola, che assembla parzialmente le macchine targate Carpigiani. Il modello è quello della “fabbrica estesa”, una catena di valore che unisce l’azienda, i fornitori e i clienti.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet