Cariparma, plafond da 150 milioni per l’innovazione


Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e Cariparma SpA e le sue controllate FriulAdria e Carispezia (Gruppo Cariparma Crédit Agricole) hanno firmato un accordo di garanzia per
incentivare i prestiti alle piccole e medie imprese (PMI) e alle small mid-caps innovative in Italia. Questo accordo beneficia del sostegno del Fondo europeo per gli investimenti strategici (EIFS), il cuore del piano di investimenti per l’Europa. Il nuovo accordo permetterà al Gruppo Cariparma Crédit Agricole di fornire soluzioni di finanziamento a condizioni più agevolate per le PMI e mid-caps nel corso dei prossimi due anni. L’obiettivo è incentivare i prestiti alle piccole e medie imprese (PMI) e alle small mid-caps innovative in Italia con un plafond da 150 milioni di euro. “Il Gruppo Cariparma Crédit Agricole è da sempre molto attento alle esigenze degli imprenditori e delle imprese italiane” ha dichiarato Hughes Brasseur, direttore generale vicario del Gruppo Cariparma Crédit Agricole. “L’accordo con il FEI, stipulato all’interno del programma di ricerca dell’UE per il 2014-2020 denominato “Horizon 2020”, rappresenta la possibilità per le PMI
innovative di godere di un accesso al credito mirato e agevolato per le loro esigenze grazie alla garanzia offerta dal Fondo Europeo per gli Investimenti. L’iniziativa, inoltre, risulta essere in linea con le attività di sviluppo tecnologico e innovazione previste all’interno del progetto “Industria 4.0”, recentemente sostenuto dal Governo italiano per favorire il progresso e la crescita del Paese”.

Riproduzione riservata © 2017 viaEmilianet