Carim e sindacati, confronto costruttivo


In un clima che la banca definisce di costruttivo confronto e reciproco ascolto si è aperta la trattativa tra Banca Carim (Cassa di risparmio di Rimini) e le Organizzazione Sindacali sul tema di esuberi e di risparmio dei costi. Durante l’incontro la Delegazione aziendale ha rappresentato ai Sindacati gli ulteriori interventi di razionalizzazione della rete pianificati al fine di cessare o ridurre l’operatività degli sportelli che non contribuiscono in modo adeguato alla redditività della Banca, recuperando al tempo stesso risorse da dedicare allo sviluppo delle attività maggiormente innovative e a valore aggiunto. Nel corso della trattativa saranno valutati tutti gli strumenti atti a gestire e mitigare le ricadute sociali e sui livelli occupazionali, meglio precisando i risparmi di costo attesi. Il prossimo incontro è previsto per il 1° febbraio 2017.

Riproduzione riservata © 2018 viaEmilianet