Canova da record: 43mila visitatori (e altri 40mila prenotati)


in collaborazione con Teleromagna17 MAR. 2009 – A meno di due mesi dall’apertura, la mostra: “Canova. L’ideale classico tra scultura e pittura”, promossa dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì in collaborazione con l’Amministrazione comunale, sta registrando numeri record. Il percorso espositivo messo a punto da Fernando Mazzocca e Sergej Androsov, sotto la direzione scientifica di Antonio Paolucci e con il coordinamento di Gianfranco Brunelli, ha infatti richiamato a Forlì 43.000 visitatori che, sommati alle 40.000 prenotazioni già pervenute, porta il numero di visitatori certi oltre quota 80.000.“Giunta a un terzo del suo percorso – è il commento contenuto in un comunicato della Fondazione – la mostra fa registrare una cifra assolutamente inedita per la città di Forlì, e destinata a crescere ulteriormente, visto che nelle ultime settimane si è costantemente superata la media di oltre 1.000 visitatori al giorno”. Da sabato scorso, poi, alle attrattive dei musei San Domenico di Forlì si è aggiunta quella della mostra collegata di Faenza, “L’officina neoclassica. Giani e Minardi dall’Accademia de’ Pensieri all’Accademia d’Italia”, allestita a Palazzo Milzetti fino al 21 giugno. Tra coloro che approfitteranno della vicinanza delle due sedi per ammirare gli esiti più alti del neoclassicismo in Italia e, in particolare, in Romagna, vi sarà anche il Ministro dell’Interno del Brandeburgo, Jörg Schönbohm, che oggi era a Faenza per recarsi quindi alla mostra forlivese su Canova il prossimo giovedì.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet