Campagna pomodoro a rilento per maltempo


La campagna 2014 nel territorio dell’Organizzazione Interprofessionale (Oi) del Pomodoro da Industria del Nord Italia sta procedendo a rilento a causa dell’andamento climatico e, in particolare, a causa delle continue e abbondanti piogge succedutesi per tutto luglio e sino ad oggi. Nonostante fosse iniziata con i migliori auspici – con una contrattazione anticipata e con una programmazione delle superfici in risposta al fabbisogno delle imprese di trasformazione del territorio nonché con un buon clima nel periodo dei trapianti – la campagna 2014 ad oggi è contraddistinta da diverse difficoltà agronomiche che i produttori si trovano a fronteggiare in campo, al fine di garantire la raccolta di un prodotto di qualità nel rispetto della produzione integrata. E’ il bilancio tracciato dall’Organizzazione Interprofessionale del Pomodoro da Industria del Nord Italia. “Le Organizzazioni dei Produttori – spiega l’Oi – stanno operando in campagna per garantire le consegne alle imprese di trasformazione nei tempi programmati e nel rispetto dei contratti stipulati. Dagli incontri fra Organizzazioni di Produttori e imprese di trasformazione per il continuo monitoraggio dell’andamento di campagna, emerge una contrazione dei giorni di campagna con un probabile crollo delle consegne della seconda metà di settembre”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet