Camere commercio, dibattito aperto


Sulla riforma delle Camere di commercio il discorso è tutto aperto. I Segretari generali di Cgil, Cisl e Uil di Bologna ritengono necessaria una riforma organica del sistema, contrastando un’idea sbagliata di tagli indiscriminati che produrrebbe gravi ripercussioni sul ruolo e le funzioni delle Camere di commercio. In un momento così delicato di crisi, le iniziative e i progetti sostenuti anche dalle Camere di commercio possono aiutare i territori ad uscire dalle difficoltà. “C’è condivisione verso la riforma da parte nostra, anche se rimangono aspetti da chiarire e lacune da colmare”. Si esprime così il presidente provinciale di Confesercenti Modena. “E’ un dibattito che all’interno delle Camere e delle confederazioni c’è da tempo. E’ chiaro che le Camere, così come saranno pensate, dovranno trovare delle forme di accorpamento”. Lo dichiara il presidente dell’Ascom di Bologna

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet