Cambio di proprietà alla Bellco di Mirandola


MIRANDOLA (MO), 8 MAR. 2012 – Il capitale sociale della Bellco, azienda leader mondiale nelle apparecchiature medicali per la dialisi, è stato interamente ceduto. Tutte le azioni sono state acquistate da una società finanziaria di proprietà della famiglia Montezemolo. L’operazione verrà perfezionata nelle prossime settimane, quando la Bellco entrerà ufficialmente a far parte del fondo Charme II gestito dalla Montezemolo & Partners. L’obiettivo dei nuovi azionisti è di sviluppare ulteriormente le attività della Bellco, azienda che è fiore all’occhiello del distretto biomedicale di Mirandola e che realizza all’estero più di metà del proprio fatturato.La Bellco è fra le prime cinque realtà mondiali nel campo dei sistemi per l’emodialisi. Per l’acquisizione di Bellco, si legge in una nota, la Montezemolo & Partners Sgr, ha raggiunto un accordo con Argos Soditic, azionista della società al 58%, MPVenture Sgr, azionista al 32%, ed il management, azionista per il residuo 10%: "il perfezionamento dell’operazione – viene spiegato – è previsto entro le prossime settimane e vedrà la partecipazione del management con un significativo reinvestimento".Fondata nel 1972, Bellco ha chiuso il 2011 con ricavi consolidati superiori ai 108 milioni di euro e un margine operativo lordo consolidato di circa 17 milioni. Il gruppo, in cui lavorano 364 dipendenti, realizza il 46% dei ricavi in Italia e il 54% all’estero, attraverso 4 succursali dirette in Canada, Francia, Spagna e Belgio ed una rete di agenti e distributori sugli altri mercati. "L’acquisizione – osserva Matteo Cordero di Montezemolo, amministratore delegato di Montezemolo & Partners Sgr – è in linea con la strategia di Charme II di investire in un numero limitato di aziende leader nel proprio settore e caratterizzate da un forte potenziale di sviluppo. Crediamo molto nello sviluppo a livello internazionale del biomedicale – chiosa – settore che rappresenta una delle priorità di investimento di Charme II".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet