Calcio: Asprilla torna a Parma per la partita d’addio


PARMA, 5 MAR. 2009 – Faustino "Tino" Asprilla, il grande campione colombiano del Parma calcio di Nevio Scala negli anni Novanta, ha accettato la proposta del Comune di Parma di disputare la sua partita di addio al calcio allo stadio Tardini. Il calciatore colombiano, che è già in Italia per organizzare un altro match evento in programma il prossimo 4 luglio nella città colombiana di Medellìn, ha incontrato ieri pomeriggio la commissione sport del Comune di Parma."Non pensavo che i tifosi e tutta la città si ricordassero così tanto di me – ha detto Asprilla – L’idea di giocare qui la mia partita di addio è bellissima anche perché sarà l’occasione per rivedere in campo un Parma che mi è rimasto nel cuore". Il Comune si farà promotore del tavolo organizzativo assieme al Parma calcio e, in rappresentanza della squadra, Marco Osio. "Sarà l’occasione per chiudere sul campo un’era che ha segnato la storia del calcio nella nostra città – ha aggiunto Osio – La partita per Tino sarà il pretesto per segnare con un lieto fine quegli anni felicissimi, per noi che andavamo in campo e per i tifosi che continuano a dimostrarci grande affetto". La partita avrà anche una finalità benefica. "I fondi che saranno raccolti saranno devoluti alle organizzazioni giovanili che si impegnano sul territorio – ha spiegato Matteo Agoletti, presidente della commissione Sport del Comune – In particolare Asprilla ci ha chiesto di rivolgere l’attenzione a quelle realtà di accoglienza di Parma che ospitano cittadini immigrati, anche colombiani. Una proposta che siamo ben felici di accogliere".

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet