C’era una volta il melone rospo


REGGIO EMILIA, 16 LUG. 2010 – Il termine rospo richiama subito il regno animale, ma esiste un rospo anche tra i vegetali: più propriamente esiste una varietà di melone che si chiama rospo o anche rospa ed è una delle varietà in passato molto diffuse nella nostra provincia ed in tutto il territorio emiliano. Evidentemente, il nome richiama il fatto che questo melone non è bellissimo da vedere, è anzi piuttosto rugoso.Ed una giornata di studio sulle antiche varietà di melone, si terrà lunedì prossimo 19 luglio all’Istituto d’istruzione superiore “Antonio Zanelli”, nell’aula magna della sede di Via Fratelli Rosselli. La giornata – patrocinata dalla Provincia di Reggio Emilia – porta il titolo “Le varietà di melone tradizionali reggiane ed emiliane” e sarà anche un’occasione per approfondire la legge regionale a tutela dell’agro-biodiversità, approvata nel 2008.Si inizia alle 9.30, nel corso della mattinata interverrà l’Assessore provinciale all’Agricoltura Roberta Rivi, mentre il docente prof. Mirco Marconi illustrerà le caratteristiche delle varietà dei meloni tradizionali, un tempo ampiamente coltivati nelle nostre zone, ma oggi sostituiti da varietà più “internazionali” e con caratteristiche diverse. Seguirà una visita al “campo catalogo” dell’Istituto, dove si coltivano ancora le varietà tradizionali emiliane; qui si confronteranno le varietà antiche con quelle di altre zone emiliane, per concludere con una fresca e saporita degustazione.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet