C’è più Emilia-Romagna nella nuova Confindustria


BOLOGNA, 21 MAG. 2009 – "L’Emilia-Romagna rafforza la propria presenza nella Giunta di Confindustria, il vero e proprio parlamentino dell’organizzazione nazionale degli imprenditori". Lo scrive una nota di Confindustria Emilia-Romagna, in seguito all’insediamento del nuovo direttivo dell’associazione, che resterà in carica per tutto il biennio 2009-2011. I rappresentanti territoriali dell’Emilia-Romagna saranno Gianni Borghi di Reggio Emilia, Pietro Ferrari di Modena, Daniele Pezzoni di Parma, Piero Puglioli di Ferrara, Alberto Vacchi di Bologna, ai quali si aggiunge di diritto la presidente di Confindustria Emilia-Romagna Anna Maria Artoni. Fanno altresì parte della nuova Giunta, in qualità di rappresentanti generali elettivi, Vincenzo Cremonini di Modena e Maurizio Focchi di Rimini. La rappresentanza dell’Emilia-Romagna si completa con i rappresentanti della Piccola Industria: Cristina Gherpelli, quale presidente regionale, e Massimo Cavazza di Bologna. Senza dimenticare il vicepresidente nazionale di Confindustria Cesare Trevisani, la presidente nazionale dei Giovani Imprenditori Federica Guidi e Gaetano Maccaferri, in qualità di componente del Consiglio Direttivo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet