C’è l’accordo: la Perlaresta a Bologna e rilancia


BOLOGNA, 6 DIC. 2012 – Nessun addio: la Perla, azienda leader mondiale nella produzione di lingerie di classe, non solo resta a Bologna, ma è pronta anche ad avviare il rilancio. La notizia di un’intesa che allontana la crisi è arrivata ieri pomeriggio al termine di un incontro tra le parti. Assieme all’assessore regionale Gian Carlo Muzzarelli, padrone di casa, e ai suoi colleghi di Provincia e Comune Graziano Prantoni e Matteo Lepore, c’erano l’amministratore delegato della società Tim Brasher e le organizzazioni sindacali. L’accordo raggiunto prevede sia il mantenimento del polo produttivo a Bologna sia l’avvio di un percorso di rilancio attraverso la ricerca di nuovi investitori, nuove risorse per investimenti, l’apertura di nuovi punti vendita e lo sviluppo in mercati emergenti. L’azienda si impegna a chiedere ammortizzatori sociali (Cigs straordinaria e in deroga) per tutto il prossimo anno, utilizzando un organico medio tra le 318 e le 360 unità. Le parti si impegnano a incontrarsi con cadenza trimestrale per monitorare l’andamento dell’accordo sottoscritto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet