C’è anche UniCredital Premio Ilaria Alpi


RICCIONE (RN), 6 SET. 2012 – Anche quest’anno UniCredit avrà un ruolo da protagonista nell’ambito del Premio Ilaria Alpi, in programma a partire da oggi a Riccione. In accordo con la direzione del Premio e l’Associazione Ilaria Alpi, ha deciso di premiare Yara Bader e Hanadi Zahlout, due donne coraggiose che danno voce alle lotte in corso nella Siria del presidente Bashar al-Assad. Ad entrambe andrà un riconoscimento speciale, destinato ad una giornalista che si è distinta particolarmente per il suo impegno nella realizzazione di servizi e approfondimenti sui temi della pace e della solidarietà, di cui dal 2009 UniCredit si fa promotore.“Il premio assegnato da UniCredit, nell’ambito della manifestazione che ricorda la collega Ilaria Alpi – spiegano da UniCredit -, vuole essere un riconoscimento dell’impegno di Yara Bader e Hanadi Zahlout e uno sprone per tutte le donne che, nel mondo, esercitano la propria professione di giornalista a dispetto di ogni bavaglio, in nome della verità e per il rispetto e la salvaguardia dei diritti civili”.Ma già questa sera Hanadi Zahlout sarà ospite del Premio. La giornalista siriana parlerà della sua storia a Tiziana Ferrario che la intervisterà, in un incontro aperto al pubblico, in programma al Palazzo del Turismo di Riccione, alle 17, organizzato dell’ambito di un “Focus sulla Siria”, per fare il punto sulla drammatica situazione in atto e per ricordare il giornalista televisivo francese Gilles Jacquier, premiato nel corso dell’edizione 2011 del premio Ilaria Alpi, e ucciso a Homs, in Siria, l’11 gennaio, in circostanze ancora poco chiare.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet