Bretella: “Non si ostacoli la realizzazione”


È stata firmata il giorno 4 dicembre a Roma presso il Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture la convenzione tra la Struttura di vigilanza sulle concessionarie autostradaii (Svca) e Autocs S.p.a. per la realizzazione della Bretella Sassuolo-Campogalliano. Con la firma della convenzione la realizzazione del tratto autostradale viene aggiudicata in maniera definitiva alla società capitanata da AutoBrennero S.p.a.

“Una buona notizia – commentano le organizzazioni datoriali – attesa da quasi trent’anni che consentirà finalmente di collegare il polo delle ceramiche con la A1 e con lo scalo intermodale di Marzaglia portando, inoltre, alla riqualificazione funzionale del reticolo stradale ora interessato da notevoli volumi di traffico. Questa infrastruttura renderà sicuramente più attrattivo il distretto ceramico anche per imprese di settori diversi da quelli tradizionalmente presenti differenziando l’economia della zona. Si tratta di una infrastruttura di fondamentale importanza per le aziende del comprensorio; inoltre, la sua realizzazione costituirà una occasione di lavoro per tutta la filiera delle costruzioni che dal 2008 a oggi nella sola Emilia-Romagna ha registrato oltre 40.000 occupati in meno. Con un investimento di 430 milioni di euro si inizia veramente a dare una spinta all’economia modenese che ancora stenta a decollare. Con la firma e il conseguente sblocco il Governo ha dimostrato di fare seguire alle parole i fatti. Chiediamo altrettanta coerenza alle autorità locali, anche in considerazione del fatto che la procedura di VIA si è già conclusa positivamente. Le associazioni chiedono che non si frappongano nuovi problemi o lungaggini burocratiche ma si dia prova di possedere capacità decisionali e operative: i Comuni e gli altri Enti coinvolti si adoperino per risolvere i problemi e rimuovere gli ostacoli”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet