Bredamenarinibus, quasi fatta per il passaggio ai turchi


“Temiamo che di fatto la Bredamenarinibus sia già della turca Karsan, manca solo la sigla”. Così Bruno Papignani, segretario Fiom-Cgil dell’Emilia-Romagna, davanti ai lavoratori della Bmb riuniti in assemblea nello stabilimento di Bologna. “Il progetto che Finmeccanica ha posto come base per la vendita è stato fatto insieme a loro – aggiunge il leader delle tute blu – questo è un vantaggio fortissimo”.

L’unica ipotesi che può competere con questa, continua Papignani, è quella del polo pubblico dei trasporti con dentro la stessa Finmeccanica. Non sembrano avere grandi speranze, invece, altri soggetti interessati. Tra questi, riferisce il segretario Fiom, ci sarebbe anche il gruppo DeBenedetti: “Pare che ci sia una proposta che riguarderebbe alcune commesse per il Brasile”.

Tornando ai turchi, se la Bmb fosse acquisita dalla Karsan la Fiom conferma quanto affermato dal sindaco, Virginio Merola, sullo spostamento della produzione: “E’ evidente che se comprano loro, restano qui – dichiara Papignani – al massimo tre anni”. Con la Karsan, però, “non abbiamo avuto alcun incontro. Abbiamo incontrato – continua Papignani- solo i russi, perchè ce l’hanno chiesto, ma ci risulta che Finmeccanica non li abbia mai incontrati”. Per la Fiom, in ogni caso, l’ipotesi di trasferire la produzione è irricevibile: “La produzione deve restare qui e non va neanche ridimensionata troppo perchè sotto un certo livello non può tenere”.

E’ necessario “capire meglio cosa dice il Governo sul polo unico”, dichiara l”assessore regionale alle Attivita” produttive, Gian Carlo Muzzarelli, stando poi attenti ad “evitare che, una volta deciso il polo, ci si metta a discutere sul fatto di farlo a Bologna o ad Avellino”. Per Danilo Gruppi, segretario della Cgil di Bologna, la vicenda Bmb si inquadra in un contesto che vede “il rischio elevatissimo di perdere le premesse per ripartire, con la nostra manifattura che va giu” per le scale della cantina”.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet