Brass Bang!: i virtuosi dei fiati si incontrano


REGGIO EMILIA, 21 LUG. 2010 – Una band d’eccezione che omaggerrà il pubblico con un grande concerto jazz. E’ questo l’intento di Paolo Fresu (tromba, flicorno, effetti), Steven Bernstein (tromba, slide trumpet, effetti), Gianluca Petrella (trombone, effetti) e Marcus Rojas (tuba). Si sono riuniti nella Brass Bang! e mercoledì 21 luglio hanno in programma un’esibizione davvero esplosiva nella bella cornice delle Scuderie di Villa Spalletti a Casalgrande, nell’ambito della rassegna Mundus edizione 2010.La storia di questo gruppo è presto scritta: Paolo Fresu invita a suonare i "Sex Mob" di Steven Bernstein a Berchidda, in Sardegna, per il suo festival e si innamora di quel suono e di quella atmosfera. Gianluca Petrella invita Fresu a suonare nella sua "Cosmic Band" e si diverte da morire. Bernstein conosce Petrella e comincia a dire in giro per il mondo che c’è finalmente in giro un vero e proprio genio che suona il trombone. I tre si incontrano per puro caso a Bolzano dove suonano in tre formazioni diverse in quel festival. Davanti ad una Wienerschnitzel e ad alcune birre nasce l’idea di un qualcosa che può essere "esplosivo" anche senza l’ausilio della ritmica tradizionale. Nasce così l’idea di montare un nuovo progetto "tutti fiati". I tre accettano con trasporto ma il manager di Fresu non è contento. "Sì, vabbé… ma un bel suono basso chi ve lo da?". Bernstein ci mette poco a rispondere: "Rojas. Who else?" E’ fatta. Una piccola-grande band di fiati con grandi solisti capaci a districarsi tra poesia, humor, ritmi travolgenti e divertimento. Stasera, a Casalgrande, sono pronti a dimostrarlo.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet