BpER, rinnovato il cda


Due le liste in corsa per il rinnovo di sette consiglieri: la lista 1 vicina all’attuale governance che presenta anche i nomi del presidente Ettore Caselli e dell’amministratore delegato Alessandro Vandelli tra le sei conferme mentre dalla lista due espressione dei territori entra nel Cda il capolista Roberto Marotta. Tra gli interventi dal palco quello dei piccoli azionisti che hanno chiesto dividendi straordinari come forma di indennizzo al passaggio in Spa. Opzione però di difficile applicazione ha fatto intendere Vandelli. Mentre Samorì ha annunciato invece che la sua Bper futura si ripresenterà solo dopo la trasformazione in Spa. Dal 2009 al 2014 Bper è stata la seconda banca italiana per risultato economico con una crescita di 635 milioni di euro. Questi i risultati presentati dall’amministratore delegato Vandelli. Che a margine dell’assemblea ha parlato delle future aggregazioni. Prima si cercherà di rafforzare la compagine sociale anche con l’ingresso di Fondazioni poi due gli schemi che propone l’ad. Vandelli.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet