Bper regge in Borsa


2 GEN. 2012 – Chiusura positiva a Piazza Affari, che nella prima giornata di scambi del 2012 fa registrare un +2,26% e vede lo spread tra Btp decennali e Bund tedeschi ritornare finalmente sotto quota 500. In controtendenza è Bper, associata a uno dei pochi segni meno del listino. Ma la flessione, dovuta probabilmente all’addio di Fabrizio Viola, è stata solo dello 0,45%. Ben lontana, dunque, dal crollo temuto dopo la notizia delle dimissioni dell’amministratore delegato della banca emiliana.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet