Bper, i candidati in lizza all’assemblea


MODENA, 9 APR. 2013 – Entra nel vivo la fase preparatoria all’assemblea dei soci di Bper, che il 20 aprile nominerà 6 nuovi amministratori per il triennio 2013-2015. Le tre liste di candidati sono già pronte. La numero uno, che verrà presentata giovedì, è capeggiata dall’amministratore delegato Luigi Odorici, che si ripresenta assieme a Deanna Rossi e ai candidati indipendenti Angelo Tantazzi, presidente di Prometeia ed ex numero uno di Borsa Italiana spa, e Pietro Ferrari, leader modenese di Confindustria. La presenza in lista di Antonio Angelo Arru, presidente della Fondazione Banco di Sardegna, rappresenta l’apertura ad un legame più forte con l’istituto sardo di cui Bper detiene il 51 per cento. Non rinnoverà invece Luigi Cremonini, in scadenza di mandato dopo l’elezione nel 2010. E dopo un anno di assenza tornano in lizza anche i candidati di Bper Futura. Il presidente dell’Associazione Giampiero Samorì ha presentato ieri la lista numero due, che questa volta non lo vede impegnato in prima linea, ma viene guidata dal reggiano di nascita e modenese d’adozione Sergio Iotti. Nel frattempo però Bper Futura deve anche registrare la defezione di Gianmarco Landi, già nella holding Modena Capitale e candidato del Mir alle ultime elezioni. Infine c’è la lista 3, espressione delle banche associate al Gruppo e dei territori più rappresentati. Quella che negli ultimi anni ha eletto il candidato di minoranza che per Statuto entra in Consiglio ad ogni tornata. Dopo Manfredi Luongo nel 2011 e Giuseppina Amarelli Mengano nel 2012, capolista quest’anno è l’avvocato avellinese Daniela Petitto.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet