Bper, ecco la lista per superare le contrapposizioni


© Trc TelemodenaMODENA, 28 FEB. 2012 – Non è un uomo di banca ma un manager che sta dentro una delle aziende più avanzate del Paese. E manager vuole restare, Alberto Galassi, nel senso che non si candida a posti del cda di Bper. Però, da socio, assume l’iniziativa di presentare la lista "BpER avanti" con l’intento di coniugare continuità e rinnovamento e proporre nomi alla guida della banca che la facciano uscire da anni di contrapposizioni e conflitti, sfociati nelle aperte contestazioni del gruppo che fa riferimento all’avvocato Gianpiero Samorì e nella scia di azioni legali conseguenti.La lista presentata da Galassi è raccolta attorno al presidente Ettore Castelli e mette in campo grosse novità, a partire dalla proposta di Romano Minozzi, presidente di Iris ceramica, figura di spicco dell’imprenditoria e della finanza. Ne fanno parte Mario Zucchelli, presidente di Coop Estense, il commercialista Giosuè Boldrini, l’imprenditore Giulio Cicognani, l’avvocato Valeriana Maria Masperi e Massimo Giusti, attuale vicepresidente della Fondazione Cassa di risparmio di Modena. La lista di maggioranza, con le novità proposte, punta all’ambizioso obiettivo di uscire dagli anni recenti di contrapposizione e di gettare le basi di un rinnovamento che, sottolinea Galassi, metta le ragioni e gli obiettivi della banca avanti a tutto e a tutti.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet