Bper detta le linee guidaper il triennio 2012-2014


MODENA, 14 MAR. 2012 – Ha come riferimento uno scenario inizialmente recessivo, ma in lenta ripresa a partire dal prossimo anno, il Piano industriale per il triennio 2012-2014 approvato ieri dal Consiglio di amministrazione di Bper e illustrato oggi a Milano dall’amministratore delegato Luigi Odorici. L’obiettivo è far raggiungere alla Capogruppo, alla fine del periodo, un utile netto di 315 milioni di euro, rafforzando la solidità patrimoniale e sviluppando una redditività adeguata e sostenibile. Saranno dunque, da una parte, valorizzati gli investimenti del triennio precedente e mantenuto un adeguato profilo di liquidità e dall’altra ricercata una maggiore efficienza attraverso l’aumento dei ricavi, il contenimento dei costi e il rafforzamento della macchina operativa. Il governo della banca verrà rimodellato con un controllo più diretto da parte della Capogruppo, nell’ottica di una ottimizzazione del presidio territoriale e di una necessaria semplificazione. Ed è in questa chiave che bisogna leggere la decisione di procedere con il prepensionamento di circa 600 dipendenti del Gruppo e di avviare 4 operazioni di fusione che coinvolgono istituti controllati in Abruzzo e nel Lazio. Assieme al Piano triennale, il Cda ha approvato il Bilancio 2011, che registra un utile netto complessivo di 237 milioni di euro, in aumento del 42% rispetto al 2010 al netto delle poste straordinarie. Il risultato di gestione si attesta a quota 1750 milioni, anch’esso in incremento, e agli azionisti verrà proposta una distribuzione del dividendo erogata in parte in contanti, a 0,03 euro per azione, e in parte per assegnazione gratuita di azioni. Ma al di là di tutti questi numeri la giornata di ieri verrà ricordata come quella dell’addio di Guido Leoni, che dopo molti anni passati in via San Carlo alla guida dell’istituto, ha annunciato le sue dimissioni dalla carica di amministratore e membro del Comitato esecutivo della banca. Verrà sostituito il 21 aprile, in occasione della prossima Assemblea di Bper.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet