La Borsa del turismo fluviale


La Borsa del Turismo Fluviale e del Po dal 17 al 19 ottobre prossimi darà il benvenuto a Gualtieri (Re) a una ventina di tour operator specializzati in rappresentanza di 11 nazioni (Austria, Belgio, Francia, Germania, Italia, Olanda, Polonia, Regno Unito, Scandinavia, Spagna e Svizzera) al centro di educational tour e di un workshop tra domanda e offerta con circa circa 150 “seller” regionali. Dal mercato delle vacanze è emersa negli ultimi anni una nuova tendenza, all’insegna del turismo slow, di ritmi lenti, lontano dal turismo di massa, alla scoperta di tradizione, tipicità e full immersion nella natura, requisiti che il turismo fluviale soddisfa a pieno. L’Emilia Romagna vanta, in questo contesto, una risorsa unica nel suo genere, il fiume Po, attorno al quale è stata creata negli anni un’articolata offerta di vacanza.

Riproduzione riservata © 2016 viaEmilianet